Quando il cibo accende la passione

Al principio fu la mela…simbolo del peccato originale, metafora del desiderio…


Volete riaccendere la passione con il cibo, ma non volete che la vostra bilancia vi giri le spalle? Allora datevi, anima e corpo, alla frutta e alla verdura afrodisiaca.

Tra queste ci sono le fragole, ricche di vitamina C e perfette per stimolare la produzione di ormoni sia maschili che femminili.

E se l’idea di cucina afrodisiaca deve sposarsi anche con la classe e l’eleganza, le fragole sono un elemento che immancabile sulla vostra tavola, il cibo ideale per accompagnare un buon bicchiere di vino o un calice di Champagne.

La  fragola non è l’unico frutto da utilizzare nelle ricette afrodisiache: anche la banana ha la capacità di accendere la passione, grazie ad una speciale sostanza di cui è ricca. Questa sostanza rende la banana uno dei più efficaci cibi afrodisiaci per lui: la sua caratteristica, infatti, è quella di migliorare le prestazioni maschili!

E se desiderate provare anche una verdura per riaccendere le vostre passioni di coppia, tra i cibi afrodisiaci non dimenticate di inserire gli asparagi: in abbinamento con le mandorle  –  altro alimento potente per stimolare gli ormoni  –  non solo moltiplicheranno il loro effetto passionale, ma saranno 2 ingredienti perfetti per inventare una delle ricette afrodisiache più gustose che abbiate mai assaggiato.

La frutta può diventare la base essenziale per sopraffini piatti afrodisiaci, ma naturalmente l’effetto si accresce se all’alimento si aggiunge anche il fascino dell’esotico. Perciò se ne avete la possibilità, fate scorta di cocco, maracuja, avocado e frutto della passione…

Uno  dei  classici  cibi  afrodisiaci  è  il  cioccolato,  naturalmente  fondente  nero,  simbolo  chiave  della  felicità  e della  passione. Molluschi,  cozze,  vongole,  ostriche  e  aragosta  sono  un  altro  must  della  cucina  afrodisiaca:  perché contengono  prima  di  tutto  elementi  per  il  corretto  mantenimento  dell’apparato  riproduttivo.  Secondo perché  ricordano  i  genitali  maschili  e  femminili. Parlando  di  cibi  afrodisiaci  occorre  partire  sempre  dal  peperoncino,  il  caposaldo  della  passione  a  tavola.  Tra le  spezie  afrodisiache,  il  peperoncino  è  certamente  quella  utilizzabile  con  maggiore  naturalezza  tra  i  fornelli, capace  di  trasformare  facilmente  tutti  i  tipi  di  preparazioni  in  ricette  afrodisiache.   I  suoi  potenti  principi  attivi,  che  stimolano  il  corpo  al  livello  ormonale,  si  ritrovano  completamente  nel  suo sapore,  forte  e  intenso,  ma  anche  nella  sua  colorazione  e  nella  consistenza. La  potenza  ormonale  del  peperoncino  e  del  cioccolato  è  probabilmente  nota.  Ciò  che  forse  non  è  noto  a tutti,  invece,  è  che  sono  numerose  le  spezie  afrodisiache  in  circolazione  con  cui  potersi  cimentare  per  dare vita  a  piatti  e  ricette  afrodisiache  che  sappiano  riaccendere  la  passione  in  un  batter  d’occhio.   L’aglio  è  una  di  queste:  la  sua  azione  di  fluidificazione  del  sangue,  infatti,  è  perfetta  per  favorire  le stimolazioni  ormonali  sia  dell’uomo  che  della  donna,  l’aglio  è  tra  i  cibi  afrodisiaci  per  lui  e  i  cibi  afrodisiaci per  lei  che  non  devono  mancare.   Se  amate  anche  il  gusto  intenso  della  noce  moscata,  allora  i  vostri  livelli  di  passione  non  avranno  più confini:  ha  un  effetto  eccitante  soprattutto  per  l’uomo.  Per  questa  ragione  si  tende  a  considerare  la  noce moscata  come  uno  dei  cibi  afrodisiaci  per  lui  più  efficaci!  E  un  cibo  dedicato  solo  per  lei?  Senza  dubbio  lo zenzero.  La  sua  azione  ricostituente  e  rilassante  è  perfetta  per  aumentare  il  tasso  di  desiderio  femminile.

Che  aspettate:  riscaldate  i  fornelli!...e  poi  fatemi  sapere  ☺

27/07/2018